Primi Piatti : Risotto ai mirtilli

Questa è una ricetta un po’ particolare, ma io e mio marito amiamo gli abbinamenti alternativi!

Abbiamo scoperto l’esistenza del risotto ai mirtilli durante una vacanza direzione Aosta. Eravamo di sosta a Cassine (Alessandria), nel bellissimo Agriturismo “LA.TI.MI.DA”, la gentilissima famiglia che lo gestisce ci ha preparato una cena veramente di classe, dove spiccavano i prodotti tipici Piemontesi, ma non solo. Tra le tante pietanze, il risotto ai mirtilli è stato amore a primo assaggio. Come potevo dire di no al piacere di provarlo a rifare a casa?

Il primo esperimento è stato molto valido, ho preso una ricetta da internet con Erba Cipollina ed era buona, ma ancora non mi convinceva del tutto.

Così ieri ho fatto la spesa, ho trovato i mirtilli in offerta a “solo” 1,90€ ed ho detto “Perché no?! Proviamo!”

Oggi a pranzo ho inventato la ricetta da zero, con ingredienti differenti, usando l’erba cipollina solo come presentazione.

Ingredienti:

  • 2 bicchieri di Riso per risotti;
  • Brodo vegetale;
  • Mirtilli a volontà (io ne avevo circa 50 gr);
  • 1 scalogno;
  • 20 gr di burro;
  • 1 bicchierino di Brandy;

Preparazione:

  • Mettere a bollire dell’acqua con del brodo possibilmente vegetale;
  • In una pentola abbastanza grande o WOK, sciogliere il burro e far dorare lo scalogno sminuzzato.
  • Aggiungere i mirtilli (lasciarne qualcuno per guarnizione) e lasciarli ammorbidire sul fuoco per 5 minuti, quindi con un frullatore a immersione o con un mixer trasformare il tutto in una cremina, che andrà poi rimessa nella pentola.
  • Calare quindi il riso crudo, aggiungervi il brodo a mestoli poco alla volta, attendendo che si assorba per riaggiungerne altro, fino al termine della cottura.
  • Alzare quindi il fuoco e far evaporare il brandy.
  • Impiattare e guarnire con i mirtilli (e se volete con erba cipollina, come da foto)
Primi Piatti : Risotto ai mirtilli

Primi Piatti : Risotto ai mirtilli

Annunci

23 pensieri su “Primi Piatti : Risotto ai mirtilli

  1. È venuto buono? Io i mirtilli li ho mangiati come composta o marmellatina per accompagnare selvaggina. Ma in questa versione mai! Molto interessante!

    • E’ venuto esilarante, nonostante la ricetta sia nata completamente con il ricordo dei sapori provati ad Alessandria e con un cucchiaino di fantasia 😉
      Per accompagnare la selvaggina ti consiglio la marmellata di Lingonberries (mirtilli rossi dell’Artico). Non è facile da trovare, ma se fai un salto all’Ikea potresti anche trovarlo nello shop gastronomico.
      Ci ho mangiato la Carne di Renna e quella di Alce su in Svezia e in Norvegia. Ti assicuro che ne vale la pena 🙂

    • Proprio a te pensavo! Stavo per venire a scriverti… Sono un po’ perplessa a dire il vero. Oggi non è cresciuta molto, si è afflosciata ed è rimasta più appiccicosa di ieri. stamani l’ho rinfrescata ma ad ora non mi sembra cresciuta moltissimo rispetto alla lavorazione… È normale?

      • fa freddo più di ieri? comunque tu non preoccuparti. rinfresca e aspetta. ci vuole un po prima che si gonfi molto. l’importante è che vedi dei buchini anche piccoli nell’impasto. ma si è afflosciata dopo quante ore? perchè potrebbe essere cresciuta e poi riabbassatasi, e sarebbe normale! riesci a mettermi una fotina?
        usa un contenitore in vetro, almeno vedi l’interno!

      • Buchini si ce n’erano, mentre la toglievo dall’insalatiera di vetro ho notato piccoli buchini ed altri più grandi. Non so se fosse afflosciata, diciamo che dopo il primo rinfresco mi è sembrata più gonfia che non con quest’ultimo fatto che era il 4º. Io l’ho tirato fuori dopo circa 24-25 ore al max. Probabilmente la temperatura conta, l’ho dovuto lasciare a riposare nel mobile anziché nel forno perché lo stavo usando per cucinare, quindi magari c’era un po’ di differenza di temperatura ma siam sempre sui 19-20 minimo in casa. Accendo il pc e ti carico la fotina 🙂

      • va bene. ma stai tranquilla magari ci metterà di più ma va lo stesso. la temperatura a cui parte la fermentazione è importante. i batteri crescono in funzione della temperatura, e se i tuoi hanno il loro punto di massima crescita a 23 gradi per esempio, finchè non arriva quella temperatura non avranno il picco di crescita . dai che sta andando 🙂

  2. Mi ispira moltissimo è uno di quei piatti che proverei volentieri ma penso che a casa mia sono un po’ restii a questo tipo di piatto, sono troppo convenzionali in fatto di cibo. 😦

    • Ti diró, é uno di quei piatti che sembrano immangiabili ma poi alla fine son solo buoni, tipo il nero di seppia! Il sapore dei mirtilli è molto delicato e nel contesto generale non è affatto forte. Io lo proverei, male che va ce n’é di più per te 😉

  3. blobbino a parte, io una volta ho cucinato un risotto con l’uva fragola, e nonostante la titubanza iniziale era buono! penso che proveró questo perchè questi contrasi mi ispirano tanto

  4. Ciao cara, che ricetta meravigliosa! Sì, sì, è sufficiente un tipo di iscrizione al mio blog! Anche alla mia pagina facebook se ti può interessare! Grazie!
    Un abbraccio
    Nina di Fragola e Cannella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...