Organizziamo il pomeriggio!

Ciao a tutti!
Il tempo è brutto, il freddo è tanto, i soldi per fare shopping scarseggiano, ma un pomeriggio intero in casa con il mio futuro marito meraviglioso non puó passare senza fare nulla di costruttivo!
Cosí, quest’oggi, ci dedichiamo alla cucina!
Il mio amato lui ha scoperto di essere portato per la pizza e il pane fatti in casa, si è divertito a prepararli ultimamente, quindi ha deciso di fare un salto di qualitâ e testare la sua bravura in campo “Pasta fatta a mano”!
Quindi oggi si fanno due tipi di pasta, fettuccine all’uovo preparate da Stefano sotto la supervisione della moglie “quasi” esperta, e i pici acqua e farina preparati da me!
Poi li condiremo con panna e misto funghi e si dará il via alle danze!
Devo dire che è bellissimo vedere il mio lui (che non sapeva cucinarsi un uovo sodo senza l’aiuto di qualcuno) alle prese con l’arte culinaria!
È previsto un servizio fotografico e un kg di ciccia in più!
Ho gia fame! 😉

Annunci

Primi Piatti: Risotto con Taleggio, Brandy e granella di Nocciole.

Eccoci di nuovo qui!
Ieri, dopo 10 ore di lavoro, torno a casa e mi diletto nella cena per allietare un maritino affamato e farmi perdonare di averlo lasciato solo tutto il pomeriggio! La ricetta l’ho letta online tempo fa ma non ricordavo di preciso nè i passaggi nè le quantitá, quindi ho fatto tutto più o meno ad occhio e devo dire che il risultato è stato ottimo!

Ingredienti:

  • 300 gr circa di riso carnaroli;
  • 1 scalogno sminuzzato;
  • 30-40 gr di burro;
  • 100 gr abbondanti di taleggio a cubetti;
  • brodo;
  • 15 nocciole tostate trasformate in granella;
  • 1/2 tazzina abbondante di brandy;
  • parmigiano reggiano;

Preparazione:

      Mentre portate ad ebollizione il brodo, stagliuzzate lo scalogno e fatelo dorare col burro in un saltapasta o wok capienti;
      Aggiungervi il riso crudo e farlo tostare qualche minuto quindi ricopritelo di brodo, aggiungendone altri mestoli fino a completa cottura.
      Intanto trasformate le nocciole in granella e il taleggio a pezzetti.
      Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungervi il parmigiano, il taleggio e il brandy, e fate sciogliere a fiamma viva
      Impiattate e fate cadere la granella di nocciole tostate, quindi servite!

Il risultato è questo:
20131015-214011.jpg

Primi Piatti: Gnocchetti Tricolore con Crema di Taleggio e Striscioline di Speck

Qualche giorno fa ho portato in tavola un piatto gustosissimo, velocissimo, facilissimo, colorato e di grande effetto se si vuole stupire senza spendere troppo tempo ai fornelli!

Ingredienti:

  • 500 gr gnocchetti tricolore;
  • 1 fetta abbondante di taleggio tagliato a piccoli pezzi;
  • 1/2 etto di speck stagionato tagliato a striscioline;

Preparazione:
Mettere a bollire l’acqua leggermente salata e cuocere i gnocchetti finché non salgono a galla.
Scolarli e tenere da parte l’acqua, buttarli in pentola a fuoco medio-basso, quindi aggiungervi taleggio e speck e amalgamare il tutto ammorbidendo con l’acqua di cottura dei gnocchetti fino ad ottenere un piatto cremoso cone quello in foto!

20130407-111009.jpg

Ed il pranzo é servito!
Più semplice di così….!

Primi Piatti : Risotto alla Cantonese (cucina cinese)

Vi dirò, non sono certa che questa sia la giusta procedura per la cottura e la preparazione del risotto alla cantonese, l’ho preparata così, al volo, a inventiva tutta mia, ma vi assicuro che il risultato finale è veramente buono.

Ingredienti:

  • 150 gr riso basmati;
  • 1 fetta di prosciutto cotto tagliata spessa;
  • un bicchiere colmo di piselli congelati;
  • 1 scalogno o 1/2 cipolla;
  • 2 uova;
  • salsa di soia;
  • olio e sale.

Procedura:

Prima di tutto sbattete le uova con un pizzico di sale e strapazzatele bene.

Tagliate la cipolla o lo scalogno molto finemente, e mettetelo in padella con i pisellini, aggiungete un filo di olio e una spruzzata di salsa di soia, coprite e lasciate cuocere 5 minuti. I pisellini dovranno rimanere croccanti, quindi state attenti a non farli rinsecchire e cuocere troppo.

Sciacquate quindi il riso basmati con acqua fredda, scolatelo e fatelo cuocere in acqua salata secondo tempi di cottura.

Contemporaneamente tagliate a piccoli cubetti la fetta di prosciutto cotto. Consiglio di prendere la fetta fresca da tagliare a cubetti perché trovo le confezioni già pronte poco saporite e di bassa qualità, una fetta di Parmacotto sicuramente migliora il vostro piatto e lo rende molto più saporito.

Quando il tutto sarà pronto, amalgamate gli ingredienti precedentemente cotti insieme (riso, piselli e uova strapazzate), aggiungete il prosciutto a cubetti e portate in tavola!

Immagine

Enjoy ur meal!

Primi Piatti: Risotto Funghi e Zafferano

Ciao a tutti!
In attesa che mi si cuocia il piatto che sto per proporvi, mi accingo a ridare vita al mio blog con una ricettina semplice ma efficace!
Il risotto ai funghi e zafferano è un piatto che cucino spesso, grazie alla semplicitá di preparazione, e alla leggerezza degli ingredienti!

Cominciamo!

Ingredienti:

  • Mezza cipolla (lo so, con i funghi ci va l’aglio ma a me piace di più con la cipolla!);
  • Una noce di burro (se lo volete rendere più leggero usate l’olio extra vergine di oliva, ma rischiate che non venga sufficentemente cremoso;
  • Funghi misti a volontá;
  • Brodo vegetale o classico o ai funghi;
  • 2 bicchieri di riso per risotti.

Preparazione:
Mettete a scaldare una pentola di acqua con il brodo. Contemporaneamente fate sciogliere il burro (o scaldare l’olio) nel Wok, o in una pentola (purchè abbastanza grande da contenerne il riso) e fate dorare la cipolla.
È il momento di aggiungere i funghi (freschi o congelati a vostra scelta), lasciateli cuocere fino a cottura avvenuta.
Sciogliete quindi lo zafferano direttamente nel “sughetto”, quindi aggiungete il risotto crudo e alzate il fuoco, fate tostare il risotto per qualche minuto.
Qui comincia la pazienza. Buttate, un mestolo alla volta, l’acqua con il brodo che avrete precedentemente messo a bollire, nella pentola del riso,
e fatelo asciugare piano piano fino a quando il riso non sarà sufficientemente cotto (in genere ci vuole qualche minuto in più del tempo di cottura previsto sulla confezione).
Dovrà venire cremoso come questo nel mio wok appena finito di cuocere!

20130202-131545.jpg

Spolverate con il parmigiano e servite!

20130202-131745.jpg

Primi Piatti: Mezzi Paccheri al Forno

Buona seeeeera!

Stasera ho scaricato finalmente un pò di foto e mi sono ritrovata questa:

Mezzi Paccheri al Forno

 

 

 

 

 

 

 

 

In poche parole, gli ingredienti di quel che ho “infilato” nei Mezzi Paccheri! Cominciamo!

Ingredienti:

  • 300 gr di Mezzi Paccheri (o comunque pasta corta e vuota, così si riempie di condimento);
  • Besciamella;
  • 1 Mozzarella grande;
  • 1/2 tazza di Piselli (di quelle grandi da colazione superlattosa);
  • 1 tazza di Funghi Misti;
  • 1 Salsiccia grande;
  • Sale, Pepe;

Preparazione:

Preparare la besciamella avendo l’accortezza di lasciarla più liquida del previsto (se comprate quella già pronta, allungatela con un pò di latte), stagliuzzare la mozzarella finemente e mettere tutta da parte.

Mettete quindi a cuocere la pasta, stando attenti a lasciarla parecchio al dente, perchè la cottura andrà completata in forno.

Durante la cottura della pasta, mettere in una pentola la salsiccia, farla cuocere a fuoco basso e sminuzzarla contemporaneamente. Quando la salsiccia sarà pronta e avrà “rilasciato” il suo olio, aggiungervi funghi e piselli e mantecare tutto insieme, per una decina di minuti, finchè anche loro non si saranno cotti. A questo punto, aggiungervi la besciamella e mescolare il tutto, come vedete nella foto sopra.

Il forno va preriscaldato a 180°C, e una volta pronto, basterà mettere sulla teglia un fogli di carta forno, buttarci sopra la pasta ed amalgamarla con il condimento, cospargere il tutto con la mozzarella, salare e pepare, quindi infornare fino a che non si sarà formata una crosticina deliziosa!!!

Primi Piatti : Mezzi Paccheri al Forno

N.B.: Se volete, prima di portare in tavola cospargete con Parmigiano Reggiano! L’effetto (e il sapore) saranno spettacolari!

Enjoy your meal!

Potato Bread o Fladge

Dopo un anno vissuto in Irlanda, non posso non avere nostalgia sia dell’isola di smeraldo che della loro arte culinaria, così, quando posso, cerco di provare a ricreare i sapori dell’Eire nella mia cucina.

Oggi ci ho provato con il Potato Bread (anche conosciuto come Potato Cake o Fladge), semplice, sostanzioso, utile sia da usare come alternativa al Pane, sia come contorno.

Ingredienti:

  • 240 gr di Patate bollite;
  • 100 gr di Farina;
  • 30 gr di burro a temperatura ambiente;
  • 2 cucchiai di latte;
  • 1 cucchiaino di sale;

Preparazione:

Lessare, sbucciare e sbriciolare le patate.

In una terrina, miscelare la farina, il burro, il latte e il sale infine aggiungervi le patate appena sbriciolate. Continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

Dividere l’impasto in 2 o 4 palline a vostra scelta e con l’aiuto di un mattarello (o anche a mano se preferite) stenderle ed appiattirle fino a raggiungere lo spessore di 1/2 cm.

A questo punto potete scegliere se proseguire con la cottura in padella (aggiungendo un filo di olio e facendo friggere i Fladges per 5 minuti circa, o comunque fino a che non si saranno abbrustoliti su entrambi i lati), oppure metterli in forno per 15-20 minuti a 200°.

Io ho preferito il forno ma la prossima volta proverò anche l’opzione “padella”!

L’aspetto finale somiglierà a questo:

Fladge - Potato Cake - Irish Potato Bread