Fatto a mano: Nutella fatta in casa semplice e deliziosa!

Amo le cose fatte in casa, per tante ragioni: amo il piacere di farle per le persone amate; amo il piacere di scegliere i prodotti migliori, sceglierli con cura, per ottenere il risultato migliore e più buono; amo la gioia nel vedere il risultato finale e l’apprezzamento dei commensali.

Mi piace cercare e/o inventare quelle ricette più o meno semplici da tenere custodite nel cuore e nel mio blog, per poter un giorno dare ai miei figli quello che hanno tutti i bambini, senza a scendere a compromessi con i prezzi, la qualità o i brand.

Si sa che nelle merendine per i bambini, ma anche in quelle per adulti, non si trova sempre il meglio del meglio in fatto di ingredienti e, sopratutto, sono piene di conservanti e “schifezze” varie che non sempre aiutano a dare qualità al prodotto.

La Nutella, penso sia la merenda per eccellenza. Chiunque, a qualsiasi età (e spesso e volentieri non solo da adolescente) ha avuto un incontro ravvicinato con lei!

Quanti hanno provato ad imitarla (devo ammettere che la Lindt ha fatto una bella riuscita, personalmente mi piace anche di più per certi versi), quanti hanno provato a migliorarla?

Oggi ci ho provato anche io (per carità, la Nutella resta comunque sempre la Nutella, ma preferisco scegliere io cosa mettere sul mio panino, a partire dagli ingredienti.

Così ho gironzolato per internet, ho trovato una ricetta e mi ci sono tuffata!

Il risultato direi che è eccezionale, squisito e sicuramente molto meno calorico e più salutare del capo indiscusso, ma mi accontento 🙂

Vi presento: la MaNutella.

Ingredienti:

  • 130 gr di Cioccolato fondente 70% o superiore;
  • 70 gr di Nocciole Sgusciate (meglio tostate ma io le ho provate normali e vanno benone lo stesso);
  • 40 gr di Burro;
  • 80 gr di zucchero (semolato o integrale a piacere) ;
  • 150 ml di latte (possibilmente intero);

Preparazione:

– Con il frullatore, frullare lo zucchero fino ad ottenere la consistenza dello zucchero a velo;

– Aggiungere le nocciole sgusciate (se volete tostarle, basterà metterle in forno a 100° per circa 10-15 minuti) ed amalgamare i due ingredienti;

– Spezzettare il cioccolato fondente e unirlo al resto:

– Aggiungere infine burro e latte e frullare tutto insieme fino ad ottenere un composto denso e compatto.

– Trasferire il tutto in un pentolino e far cuocere per circa 5 minuti (fate attenzione a non farlo attaccare al fondo), quindi mettere la nutella in un contenitore ermetico e, una volta fredda, conservare in frigo per 1 settimana.

 

Nutella fatta in casa

Nutella fatta in casa

Nutella fatta in casa

Nutella fatta in casa

Dolci: Torta al Cioccolato guarnita con crema di Marron Glacé

Una mia cara amica mi manda la ricetta della sua torta. Non ho la foto, non avendola ancora mai provata, ma ad occhio direi che sembra allettante 🙂

Ingredienti:

Per la base della torta:

  • 5 uova;
  • 150 gr di zucchero;
  • 150 gr di farina;
  • 25 gr di cacao amaro;
  • 1 pizzico di sale;

Per la crema di Marron Glacé:

  • 1/2 bicchiere di latte;
  • 300 gr di ricotta;
  • 50 gr di zucchero a velo;
  • 1/2 cucchiaio di cannella;
  • 200 gr di marron glacé;

Per la Decorazione:

  • 250 gr di panna fresca;

Preparazione:

  • Unire le uova con lo zucchero e un pizzico di sale in una terrina, mixare il tutto e aggiungere la farina e cacao amaro. Infarinare la teglia e versare l’impasto.
  • Infornare a 180° x 25/30 minuti.
  • Sminuzzare i marron glacé e aggiungere un goccio di latte.
  • Aggiungere la ricotta, un cucchiaino di zucchero a velo e la cannella.
  • Una volta cotta la base della torta, tagliarla a metà e spalmare la crema di marroni
  • Montare la panna con un poco di zucchero e decorare a piacere.

Dolci: Torta Semolino e Cioccolato (Cucina Toscana)

Eccoci qui con una nuova ricetta come promesso.

La torta in questione è un’eredità culinaria della famiglia di mio marito. Mia suocera, di origine garfagnina, la prepara tutt’oggi, seguendo la ricetta che la nonna di mio marito preparava quando era lei a cucinare in casa.

Abitando in Toscana non mi è mai capitato di vederla proposta nei ristoranti, anche se abito relativamente vicino alla Garfagnana, quindi mi viene il sospetto che sia un dolce tipico della zona garfagnina.

Ma veniamo alla ricetta. E’ un dolce piuttosto pesante ma ben equilibrato, dato dallo strato dolce di pasta frolla, da uno strato meno invasivo ma leggermente alcolico del semolino bagnato nell’alchermes, e da un ultimo strato più amarognolo della ganache al cioccolato.

Io ho fatto una torta di circa 20-25cm di diametro, ma ho preparato una pasta frolla di 4 uova da cui ho ricavato anche una trentina di biscotti. Vi consiglierei quindi di seguire più o meno il mio sistema, preparando, magari senza esagerare come me, una pasta frolla di 3 uova, in modo da rimanere comunque abbondanti ed essere certi di avere la pasta necessaria, la restante pasta frolla poi lo tagliate a forma tonda e lo infornate per 10 minuti a 180°.

Ingredienti:

Per la Ganache al Cioccolato:

  • 1 confezione di cacao amaro in polvere;
  • 300 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di farina.

Per la base di Semolino:

  • 200 gr di semolino;
  • 400 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 1 tuorlo d’uovo;
  • Alchermes q.b.

Preparazione:

  • Direttamente nella bustina di cioccolato, mischiare farina, zucchero e cacao amaro.
  • In un pentolino mettere il latte e sciogliervi il composto suddetto, scaldare a fuoco basso, girando spesso per evitare che si attacchi al fondo, e scaldare lentamente, fino ad ottenere una crema piuttosto densa.
  • In un altro pentolino e sempre a fuoce basso, far addensare invece semolino latte e zucchero.
  • Dovrete ottenere un composto abbastanza compatto, che andrà tolto dal fuoco, amalgamato con un tuorlo d’uovo e infine colorato con l’alchermes. Io direi ad occhio e croce di aver usato un bicchierino da caffè, ma lascio a voi il piacere di scegliere la quantità preferita considerando che troppo alchermes potrebbe rendere il dolce troppo alcolico e quindi meno gustoso.
Semolino e Cioccolato

Semolino e Cioccolato

  • A questo punto non dovrete far altro che spianare nella teiera scelta la pasta frolla, che andrà lavorata spessa, stenderci uno strato abbondante di semolino e infine la ganache al cioccolato;
  • Scaldare il forno a 180° ventilato e cuocere per 30 minuti
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

  • Spolverare con zucchero a velo.
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Come passare il pomeriggio…

Dopo un panino con il prosciutto, io e mio marito ci siamo messi ai fornelli…. con le ricette di mia suocera alla mano!!!

Semolino, cioccolato, pasta frolla e… crema di limoncello sono i principali “ingredienti” di questo pomeriggio.

Presto seguiranno foto e ricette dettagliate 🙂

YUPPIEEEE!!!

Dolci : Budino al Cioccolato “senza Colla”

Salve a tutti!

Visto che siamo in estate e le cose dolci sonole  più richieste, mi sono voluta cimentare nella preparazione del budino al cioccolato, evitando l’uso di preparati acquistati al supermercato o di ingredienti strani tipo colle di pesce e simili. Quindi ho trovato diverse ricettine, che amalgamate con il mio solito pizzico di inventiva ha dato un buon risultato! Premetto che le quantità indicate producono una bella quantità di budino, quindi armatevi di pazienza e di stampini =).

Ingredienti :

  • 50 gr di cacao amaro
  • 50 gr di cacao dolce
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 1 uovo
  • 80 gr di farina
  • 1 lt di latte
  • 1 busta di vanillina

Preparazione:

Unire il latte e la vanillina e tenere sul fuoco fino ad ebollizione.

In una pentola sciogliere il burro, quindi aggiungere lo zucchero e girare finchè non è ben amalgamato. Spegnere il fuoco, aggiungere l’uovo, quindi il cacao e la farina e mescolare il tutto finchè non si crea una “pappetta” piuttosto densa e compatta.

Quando il latte avrà raggiunto l’ebollizione, unirlo al composto ottenuto e mescolare, cercando di evitare il più possibile la formazione di grumi (eventualmente utilizzare il frullino da immersione) e tenere sul fuoco per 1-2 minuti.

Bagnare gli stampini e riempirli fino all’orlo, quindi mettere in frigo fino al totale raffreddamento.

Sono pronti per essere serviti!

Enjoy your meal!