Dolci: Torta Semolino e Cioccolato (Cucina Toscana)

Eccoci qui con una nuova ricetta come promesso.

La torta in questione è un’eredità culinaria della famiglia di mio marito. Mia suocera, di origine garfagnina, la prepara tutt’oggi, seguendo la ricetta che la nonna di mio marito preparava quando era lei a cucinare in casa.

Abitando in Toscana non mi è mai capitato di vederla proposta nei ristoranti, anche se abito relativamente vicino alla Garfagnana, quindi mi viene il sospetto che sia un dolce tipico della zona garfagnina.

Ma veniamo alla ricetta. E’ un dolce piuttosto pesante ma ben equilibrato, dato dallo strato dolce di pasta frolla, da uno strato meno invasivo ma leggermente alcolico del semolino bagnato nell’alchermes, e da un ultimo strato più amarognolo della ganache al cioccolato.

Io ho fatto una torta di circa 20-25cm di diametro, ma ho preparato una pasta frolla di 4 uova da cui ho ricavato anche una trentina di biscotti. Vi consiglierei quindi di seguire più o meno il mio sistema, preparando, magari senza esagerare come me, una pasta frolla di 3 uova, in modo da rimanere comunque abbondanti ed essere certi di avere la pasta necessaria, la restante pasta frolla poi lo tagliate a forma tonda e lo infornate per 10 minuti a 180°.

Ingredienti:

Per la Ganache al Cioccolato:

  • 1 confezione di cacao amaro in polvere;
  • 300 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di farina.

Per la base di Semolino:

  • 200 gr di semolino;
  • 400 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 1 tuorlo d’uovo;
  • Alchermes q.b.

Preparazione:

  • Direttamente nella bustina di cioccolato, mischiare farina, zucchero e cacao amaro.
  • In un pentolino mettere il latte e sciogliervi il composto suddetto, scaldare a fuoco basso, girando spesso per evitare che si attacchi al fondo, e scaldare lentamente, fino ad ottenere una crema piuttosto densa.
  • In un altro pentolino e sempre a fuoce basso, far addensare invece semolino latte e zucchero.
  • Dovrete ottenere un composto abbastanza compatto, che andrà tolto dal fuoco, amalgamato con un tuorlo d’uovo e infine colorato con l’alchermes. Io direi ad occhio e croce di aver usato un bicchierino da caffè, ma lascio a voi il piacere di scegliere la quantità preferita considerando che troppo alchermes potrebbe rendere il dolce troppo alcolico e quindi meno gustoso.
Semolino e Cioccolato

Semolino e Cioccolato

  • A questo punto non dovrete far altro che spianare nella teiera scelta la pasta frolla, che andrà lavorata spessa, stenderci uno strato abbondante di semolino e infine la ganache al cioccolato;
  • Scaldare il forno a 180° ventilato e cuocere per 30 minuti
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

  • Spolverare con zucchero a velo.
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Pasta fatta a mano: Pasta Frolla

La pasta frolla è un ingrediente di base per molti dolci, tra cui crostate, biscotti, ma anche altri tipi di torte.

Con la quantità sotto riportata otteniamo in genere circa 30 biscotti alti 1 cm e spessi 9 di diametro, oppure una crostata di circa 30 cm di diametro.

Ingredienti:

  • 3 uova;
  • 200gr di burro;
  • 200 gr di zucchero;
  • 600 gr di farina;
  • 1 bustina di lievito per dolci;

Preparazione:

  • Ammorbidire il burro.
  • In una casseruola mettere: farina, lievito e zucchero.
  • Rompere le uova ed amalgamarle al composto suddetto.
  • Aggiungervi il burro e lavorare fino ad ottenere una palla omogenea e morbida.
  • Coprire con un canovaccio e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
  • A questo punto è pronta per essere usata per le vostre creazioni.
Panetto di Pasta Frolla

Panetto di Pasta Frolla

Dolci: Madeleines con Choco Chips

Rieccomi tra voi!

Dopo aver ricevuto per il mio compleanno uno splendido regalo (Il Golosetto Muffin Maker), mi sono decisa a preparare una ricetta diversa e gustosa che mi ha soddisfatto non poco!

A dire il vero, nonostante sia un muffin maker, direi che la forma finale del prodotto assomigli di più ad una Madeleine, perciò ho dato a questa ricetta un nome più consono.

Nonostante questo, vi consiglio assolutamente di provarlo.

Ingredienti:

  • 150 gr di farina per dolci;
  • 70 gr di zucchero;
  • 40 gr di zucchero a velo;
  • 1 uovo medio;
  • 100 ml di latte intero;
  • 50 gr di burro fuso;
  • Praline di cioccolato o chocolate chunks a piacere;
  • 1/2 bustina di lievito.

Preparazione:

Versare farina, zucchero, lievito e il cioccolato a pezzettini in una teglia, quindi aggiungere latte, uovo e burro fuso.

Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto piuttosto spugnoso, denso e corposo, come in foto:

Immagine

Disponeteli nelle formine per muffins, ed infornate a 180° C per  circa 10 minuti.

Il risultato dovrebbe venire così!

Immagine

Il sapore è eccezionale e veramente gustoso, l’unica pecca è che ne mangeresti a profusione!!!!

Ingredienti: Crema Pasticciera

Eccoci nella ricetta per la Crema Pasticciera, utilissima per fare tanti dolci, come ad esempio la Crostata di Frutta  appena sfornata!

Cosa serve? Ecco la lista degli Ingredienti:

  • 3 tuorli d’uovo;
  • 120 gr di zucchero;
  • 40 gr di farina;
  • 300 ml di latte tiepido;
  • 10 goccie di vaniglia;

Preparazione:

Con lo sbattitore amalgamare i tuorli d’uovo con lo zucchero, quindi aggiungere la farina.

Sbattuti tutti gli ingredienti, aggiungere il latte tiepido e la vaniglia, quindi continuare a sbattere fino a sciogliere tutti gli ingredienti insieme.

Mettere tutto in un pentolino e scaldare a fuoco basso, facendo ben attenzione a non farlo attaccare al fondo o bruciare, continuando a sbattere se dovesse essere necessario. Quando la crema avrà raggiunto una densità adatta spegnere il fuoco ed usarla come ingrediente nelle vostre prelibate creazioni golose 🙂

Dolci: Crostata di Frutta

Hello world!

Visto che per qualche giorno tornerò nella mia bella Roma prima di chiudermi in negozio per tutta l’estate, dovevo sfruttare gli ingredienti che stavano in frigo e sarebbero finiti nel secchio se non avessi dato loro un senso (come dice Tim Gunn a Project Runway)!

Quindi ho passato 1 ora a cercare di capire come sfruttare le mie 4 uova, il latte, e il mezzo ananas che era avanzato dalla macedonia fatta da mio marito…. E così è venuta l’idea della crostata di frutta (nel mio caso di un frutto ^_^) che vi propongo in questo post.

Abbiate pazienza, l’aspetto non è dei più invitanti forse, ma per una distrazione da brava sognatrice quale sono, stavo per mettere in forno la base con la crema pasticciera, quindi ho dovuto “svuotare” il tutto, e la base si è un pò afflosciata su se stessa (la crema era ancora calda e il burro nella base si è ammorbidito) ma per essere la prima crostata tutta tutta completamente fatta handmade mi sento più che soddisfatta!

Ingredienti per la base (sufficienti per 4-6 fette):

  • 200 gr di farina;
  • 65 gr di zucchero;
  • 65 gr burro;
  • 1 uovo;
  • 1/2 bustina di lievito;
  • pizzico di sale;
  • scorza di 1 limone;

Preparazione:

Sciogliere il burro in un pentolino. Nel frattempo, in una terrina amalgamare farina, zucchero, lievito, vanillina e il pizzico di sale.

Con l’aiuto di un cucchiaio di legno unire il burro e il composto di polveri, grattuggiare quindi la scorza del limone e amalgamare il tutto. Aggiungere l’uovo e cominciare ad impastare con le mani.

L’impasto va lavorato abbastanza velocemente per qualche minuto fino ad ottenere una palla morbida, liscia e uniforme come quella in foto!

Panetto di Crostata

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrà quindi avvolta in un panno e messa in frigorifero per circa 30 minuti, in modo da renderla più compatta e facile da lavorare.

Intanto, mentre preriscaldate il forno a 180°C cominciate a preparare la Crema Pasticciera che andrà a riempire l’interno della base.

Passati i 30 minuti, la pasta per la base è pronta per essere lavorata! Mettetela su un foglio di carta da forno che userete poi per cuocerla, e stendetela con l’aiuto di un mattarello. E’ probabile che all’inizio tenda a sgretolarsi, ma non demordete, pian piano che il burro si ammorbidirà sarà più facile che prenda una forma “normale”. Considerate qualche millimetro in più per il bordo e datele la forma della teglia in cui andrete a cuocerla.

Infornatela per 20 minuti, tiratela fuori e cospargetela di Crema Pasticciera, quindi ritagliate la frutta che preferite (ananas, fragole, frutti di bosco, kiwi, arancia, banane ecc.) e poggiatela sopra.

Il dolce è servito!

Dolci: Crostata di Frutta

Riflessioni: Cucina come fai l’amore.

Si dice sempre “dimmi come mangi e ti dirò come sei a letto” ma…

Se invece di considerare il modo più o meno burbero di guardare la portata, se invece di studiare la forchettata più delicata o quella più rozza, si facesse più caso a come si preparano i piatti in cucina?

A nessuno è mai venuto in mente che in base a come una persona prepara una pietanza, si può scoprire come questa è sotto le coperte?

Ci sono quei “cuochi” che mettono tutti gli ingredienti sul tavolo e due minuti dopo hanno fatto un piatto, ci sono gli chef che sistemano al milligrammo tutti gli ingredienti di cui ha bisogno disponendoli secondo un preciso ordine mentale, ed utilizzandoli con la massima cura e la più attenta concentrazione, ci sono quelli che cucinano “per sopravvivere” e neanche sanno cosa buttano in pentola.

E se il modo di cucinare di una persona rispecchiasse l’approccio nell’intimità, quasi come fossero i preliminari di un rapporto sessuale, mentre il cibarsi della sua “creatura”  rappresentasse l’amplesso vero e proprio?

Magari poi, completato il piatto principale, rimane da studiare il dolce, con quel commensale che va dritto al digestivo (addormentandosi un attimo dopo), oppure con quello che sceglie con occhi da cerbiatto tra i vari dolcetti (riempiendovi di baci e carezze mentre siete voi ad addormentarvi!)….

E voi, che Chef siete? 

Dolci: Panna Cotta al Caramello

Spesso si acquistano i prodotti già pronti perchè così “si fa prima”, senza considerare che preparare una panna cotta da sè, o con l’aiuto di una bustina preconfezionata impiega praticamente lo stesso tempo (forse qualche soldino in più, ma vogliamo mettere la bontà?)

Ingredienti (solo per la panna cotta):

  • 500 ml panna fresca;
  • 500 ml latte;
  • 150 gr zucchero;
  • 1/2 bustina di vanillina;
  • 5 fogli di colla di pesce;
  • topping al caramello;

Preparazione:

Riscaldare latte, panna, vanillina, quindi aggiungervi lo zucchero e portare ad ebollizione. A questo punto, aggiungere la colla di pesce e lasciare qualche minuto in ebollizione, in modo che colla e liquido si uniscano.

E’ ora di metterli in un recipiente sufficientemente grande ma non troppo, cercate di metterlo in un contenitore che si riempia fino all’orlo, onde evitare, una volta raffreddato che, tentando di ribaltarlo sul piatto da portata, si frantumi e diventi inguardabile =)

Una volta raffreddato, mettere in frigo ed attendere il completo raffreddamento.

Solo allora sarà possibile, con l’aiuto di un coltello per staccarlo dai bordi, ribaltarlo sul piatto da portata ed aggiungervi il topping al caramello!

 

Salse : Topping al Caramello

Ingredienti:

  • 200 gr di zucchero;
  • 100 ml di acqua;

Preparazione:

Portare a scioglimento lo zucchero, in un pentolino dal fondo abbastanza alto. Dopo una decina di minuti, noterete che lo zucchero comincia a sciogliersi e diventare liquida, man mano che il tempo passa prenderà un colore sempre più scuro. Non appena si sarà sciolto tutto lo zucchero ed avrà preso una leggera colorazione marroncina, versatevi dentro l’acqua (attenzione agli schizzi) e mescolate velocemente, noterete che il caramello acquisterà una colorazione ancora più scura (tanto più è scura, tanto più avrà un sapore amarognolo e caratteristico).

Togliete dal fuoco e utilizzate come topping solo dopo il totale raffreddamento (onde evitare che diventi duro)!

Dolci: Muffins Stellato con Gocce di Cioccolato

Salve a tutti!

Stasera si parla di muffins! Ricetta semplice, veloce, ma sopratutto buoni!

Con le mie quantità ho tirato fuori 12 muffin belli sostanziosi!

Ingredienti:

  • 300 gr di farina tipo “00”;
  • 250 gr di zucchero;
  • 200 ml di latte;
  • 1 uovo, ottimo se di papera;
  • 70 gr di burro;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • Cioccolata stagliuzzata con la mezzaluna alla “come viene”.

Preparazione:

Amalgamare gli ingredienti mischiando prima i solidi, quindi i liquidi, unirli creando un impasto denso e abbondante. Aggiungere al tutto le goccie di cioccolato ed infornare a 180 gradi per circa 25 minuti!

A piacere spolverare con zucchero a velo!

Et Voilà!

N.B. Al posto delle goccie di cioccolato, si possono mettere altri ingredienti a propria scelta, come ad esempio frutti di bosco, banana, o pezzi di frutta a vostra scelta!!! Attenzione però a non “appesantirli” troppo altrimenti rischiate che restino piccoli e non crescano a sufficienza!

Dolci : Budino al Cioccolato “senza Colla”

Salve a tutti!

Visto che siamo in estate e le cose dolci sonole  più richieste, mi sono voluta cimentare nella preparazione del budino al cioccolato, evitando l’uso di preparati acquistati al supermercato o di ingredienti strani tipo colle di pesce e simili. Quindi ho trovato diverse ricettine, che amalgamate con il mio solito pizzico di inventiva ha dato un buon risultato! Premetto che le quantità indicate producono una bella quantità di budino, quindi armatevi di pazienza e di stampini =).

Ingredienti :

  • 50 gr di cacao amaro
  • 50 gr di cacao dolce
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 1 uovo
  • 80 gr di farina
  • 1 lt di latte
  • 1 busta di vanillina

Preparazione:

Unire il latte e la vanillina e tenere sul fuoco fino ad ebollizione.

In una pentola sciogliere il burro, quindi aggiungere lo zucchero e girare finchè non è ben amalgamato. Spegnere il fuoco, aggiungere l’uovo, quindi il cacao e la farina e mescolare il tutto finchè non si crea una “pappetta” piuttosto densa e compatta.

Quando il latte avrà raggiunto l’ebollizione, unirlo al composto ottenuto e mescolare, cercando di evitare il più possibile la formazione di grumi (eventualmente utilizzare il frullino da immersione) e tenere sul fuoco per 1-2 minuti.

Bagnare gli stampini e riempirli fino all’orlo, quindi mettere in frigo fino al totale raffreddamento.

Sono pronti per essere serviti!

Enjoy your meal!