Dolci: Torta Semolino e Cioccolato (Cucina Toscana)

Eccoci qui con una nuova ricetta come promesso.

La torta in questione è un’eredità culinaria della famiglia di mio marito. Mia suocera, di origine garfagnina, la prepara tutt’oggi, seguendo la ricetta che la nonna di mio marito preparava quando era lei a cucinare in casa.

Abitando in Toscana non mi è mai capitato di vederla proposta nei ristoranti, anche se abito relativamente vicino alla Garfagnana, quindi mi viene il sospetto che sia un dolce tipico della zona garfagnina.

Ma veniamo alla ricetta. E’ un dolce piuttosto pesante ma ben equilibrato, dato dallo strato dolce di pasta frolla, da uno strato meno invasivo ma leggermente alcolico del semolino bagnato nell’alchermes, e da un ultimo strato più amarognolo della ganache al cioccolato.

Io ho fatto una torta di circa 20-25cm di diametro, ma ho preparato una pasta frolla di 4 uova da cui ho ricavato anche una trentina di biscotti. Vi consiglierei quindi di seguire più o meno il mio sistema, preparando, magari senza esagerare come me, una pasta frolla di 3 uova, in modo da rimanere comunque abbondanti ed essere certi di avere la pasta necessaria, la restante pasta frolla poi lo tagliate a forma tonda e lo infornate per 10 minuti a 180°.

Ingredienti:

Per la Ganache al Cioccolato:

  • 1 confezione di cacao amaro in polvere;
  • 300 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di farina.

Per la base di Semolino:

  • 200 gr di semolino;
  • 400 ml di latte;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 1 tuorlo d’uovo;
  • Alchermes q.b.

Preparazione:

  • Direttamente nella bustina di cioccolato, mischiare farina, zucchero e cacao amaro.
  • In un pentolino mettere il latte e sciogliervi il composto suddetto, scaldare a fuoco basso, girando spesso per evitare che si attacchi al fondo, e scaldare lentamente, fino ad ottenere una crema piuttosto densa.
  • In un altro pentolino e sempre a fuoce basso, far addensare invece semolino latte e zucchero.
  • Dovrete ottenere un composto abbastanza compatto, che andrà tolto dal fuoco, amalgamato con un tuorlo d’uovo e infine colorato con l’alchermes. Io direi ad occhio e croce di aver usato un bicchierino da caffè, ma lascio a voi il piacere di scegliere la quantità preferita considerando che troppo alchermes potrebbe rendere il dolce troppo alcolico e quindi meno gustoso.
Semolino e Cioccolato

Semolino e Cioccolato

  • A questo punto non dovrete far altro che spianare nella teiera scelta la pasta frolla, che andrà lavorata spessa, stenderci uno strato abbondante di semolino e infine la ganache al cioccolato;
  • Scaldare il forno a 180° ventilato e cuocere per 30 minuti
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

  • Spolverare con zucchero a velo.
Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Torta Semolino e Cioccolato

Pasta fatta a mano: Pasta Frolla

La pasta frolla è un ingrediente di base per molti dolci, tra cui crostate, biscotti, ma anche altri tipi di torte.

Con la quantità sotto riportata otteniamo in genere circa 30 biscotti alti 1 cm e spessi 9 di diametro, oppure una crostata di circa 30 cm di diametro.

Ingredienti:

  • 3 uova;
  • 200gr di burro;
  • 200 gr di zucchero;
  • 600 gr di farina;
  • 1 bustina di lievito per dolci;

Preparazione:

  • Ammorbidire il burro.
  • In una casseruola mettere: farina, lievito e zucchero.
  • Rompere le uova ed amalgamarle al composto suddetto.
  • Aggiungervi il burro e lavorare fino ad ottenere una palla omogenea e morbida.
  • Coprire con un canovaccio e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.
  • A questo punto è pronta per essere usata per le vostre creazioni.
Panetto di Pasta Frolla

Panetto di Pasta Frolla

Come passare il pomeriggio…

Dopo un panino con il prosciutto, io e mio marito ci siamo messi ai fornelli…. con le ricette di mia suocera alla mano!!!

Semolino, cioccolato, pasta frolla e… crema di limoncello sono i principali “ingredienti” di questo pomeriggio.

Presto seguiranno foto e ricette dettagliate 🙂

YUPPIEEEE!!!

Dolci: Biscotti da Inzuppare

Ciao a tutti!

Dopo varie difficoltà (iPhone rotto, dati persi, computers poco affidabili e lavoro che mi toglie la maggior parte del tempo), riesco a rimettermi al pc per darvi una ricetta dal risultato assicurato. Stavolta l’artefice è l’uomo che sposerò tra poco più di due mesi. I biscotti più buoni del mondo, da inzuppare nel latte o da mangiare friabili e deliziosi anche a merenda 🙂

Ingredienti:

  • 3 uova;
  • 195 gr di Burro fuso (meglio se naturale);
  • 600 gr di Farina;
  • 1 bustina di lievito;
  • 195 gr di zucchero;

Preparazione:

Sulla spianata, creare il vulcano di farina e zucchero con le uova intere al centro, quindi cominciare ad amalgamare gli ingredienti poco alla volta fino ad ottenere una pasta liscia e morbida. Non lavorare eccessivamente l’impasto per evitare che si scaldi troppo.

L’impasto ottenuto va fatto riposare in frigo per 20/30 minuti, in modo da rendere l’impasto più corposo e facile da spianare.

TRascosi i 30 minuti, spianare la pasta ad un’altezza di 1/2 cm, quindi con la circonferenza di un bicchiere o con un coppapasta formare dei cerchi per rilevarne biscotti grossi e quindi più friabili.

Cuocere a forno preriscaldato a 180°C per 10-12 minuti max.

Una volta freddati cospargere con zucchero a velo e gnam gnam!

Biscotti Friabili

Biscotti, biscotti cioccolato