Primi Piatti : Farfalle con Crema di Zucchine e Cubetti di Speck

Primi piatti: Farfalle con crema di zucchine e speck

Primi piatti: Farfalle con crema di zucchine e speck

 

Stiamo cercando di svuotare il frigo per far posto a prodotti di più recente produzione 🙂

Mi avanzavano 1 zucchina e un po’ di speck tagliato spesso, quindi li ho messi insieme e questo che vedete è il risultato.

Il sapore è stato eccellente (persino per mio marito che alla parola “zucchina” comincia a sentirsi svenire), da rifare assolutamente.

Come ci sono riuscita? Continuate a leggere 🙂

Ingredienti:

  • 200 gr di Farfalle;
  • 1 zucchina;
  • 1/4 cipolla rossa di Tropea;
  • 1 bicchierino di latte;
  • 1 noce di burro;
  • 1 trancio di speck tagliato spesso;
  • Brodo granulare q.b.;

Preparazione:

  • Cuocere le farfalle al dente.
  • Tagliare la cipolla e la zucchina finemente, quindi farla ammorbidire sul fuoco con il latte per 5 minuti; ho scelto il latte e non la panna per rendere il piatto più leggero e delicato, inoltre ho usato latte ad alta digeribilità.
  • Passati i 5 minuti, mettere tutto insieme in un tritatutto e trasformare in una cremina densa;
  • Tagliare lo Speck a cubetti;
  • Mettere di nuovo la cremina in padella ed aggiungervi lo Speck tagliato a cubetti e la noce di burro, quindi spolverare con il brodo granulare e mescolare il tutto.
  • Quando le farfalle saranno al dente, buttarle  non totalmente scolate nella padella con la cremina, quindi continuare la cottura mescolando gli ingredienti.

NB: se volete potete spolverare con un filo di Pepe Bianco.

Et le jeux sont faits!

🙂

Annunci

Tips and Tricks: Detersivo per Pavimenti fatto in casa!

Quest’oggi esco un po’ dall’ambito culinario per darvi comunque una ricetta, ma attenzione a non mangiarla! 🙂

Ho appena fatto una prova in casa e devo dire che non potevo inventarmi niente di meglio!

La ricetta in questione è un detersivo per pavimenti fatto in casa, decisamente profumato, anti alone, disinfettante.

Ingredienti:

  • 10/15 goccie di olio essenziale o fragranza per ambienti (io ho usato, per provare il Girasole, ma va bene Lavanda, Bergamotto o anche Eucalipto, sbizzarritevi nella scelta!);
  • 1 cucchiaio di Aceto Bianco;
  • 1 cucchiaino di detersivo per i piatti;
  • Acqua calda.

Ovviamente qui il procedimento non dovrebbe servirvi, ma vi spiego perché ho scelto questi ingredienti e che cosa ho ottenuto.

L’olio essenziale è ovviamente ciò che dona il profumo. Potete scegliere quello che più vi piace, cambiarlo in base alla stagione, all’umore o alla preferenza dei figli! Io, al momento, avevo quello al Girasole, l’ho provato e devo dire che mi ha lasciato un profumo in casa decisamente fresco ed estivo! Essendo un olio, come dice la parola, essenziale, il suo profumo è molto più insistente e dura di più, ecco perché ne bastano poche goccie, anche perché, esagerando, rischiate che diventi solo colpevole del vostro mal di testa.

Ho aggiunto poi circa 1 cucchiaio di Aceto Bianco che, si sa, è un efficace neutralizzatore di odori e anti-calcare (ammorbidisce quindi l’acqua che usate ed aiuta ad evitare gli aloni in fase di asciugatura).

L’ultimo, il detersivo per i piatti, invece, serve come sgrassatore. Usare l’olio essenziale lascerebbe il pavimento profumato ma anche unto, invece con il detersivo per piatti risolvete anche questo problema!

Infine, uso sempre l’acqua calda per la sua azione antibatterica!

Et voilà! Non ho mai sentito un profumo così in casa neanche durante la pulizia dei pavimenti, ora invece, nonostante abbia finito di lavare mezz’ora fa, sembra di trovarsi un campo di Girasoli!

Provatelo e fatemi sapere! 😉

We’ll get married!

Ciao a tutti!
Oggi non si parla propriamente di cibo, ma sono qui per annunciare la decisione di trasformare la nostra convivenza in matrimonio!
Eh si, l’11 febbraio c.m. il mio dolcissimo compagno, grazie al quale e per il quale ho deciso di creare questo blog “quadernino delle ricette di famiglia”, mi ha chiesto di sposarlo ed io, ovviamente, ho detto si!
Data fissata per il 26 ottobre di quest’anno! L’organizzazione procede a gonfie vele, anche se si complicherà notevolmente dal momento che anche io ho ripreso a lavorare! Il matrimonio si svolgerá a Roma, nostra città natale, quindi a ben 400 km da dove viviamo ora! Ma grazie all’aiuto dei parenti sta venendo tutto benone!
Abiti scelti, location scelta e portate quasi decise (vi faró un esilarante resoconto a fine matrimonio)!
Mancano solo le bomboniere, di cui si sta occupando mia suocera, la macchina, le partecipazioni, i documenti per il comune e per la Chiesa, i fiori…. Cosa sto dimenticando? I regali per i testimoniiiii!!!!
Non vedo l’ora che arrivi il fati(coso)dico giorno!!!!