Primi Piatti : Farfalle con Crema di Zucchine e Cubetti di Speck

Primi piatti: Farfalle con crema di zucchine e speck

Primi piatti: Farfalle con crema di zucchine e speck

 

Stiamo cercando di svuotare il frigo per far posto a prodotti di più recente produzione 🙂

Mi avanzavano 1 zucchina e un po’ di speck tagliato spesso, quindi li ho messi insieme e questo che vedete è il risultato.

Il sapore è stato eccellente (persino per mio marito che alla parola “zucchina” comincia a sentirsi svenire), da rifare assolutamente.

Come ci sono riuscita? Continuate a leggere 🙂

Ingredienti:

  • 200 gr di Farfalle;
  • 1 zucchina;
  • 1/4 cipolla rossa di Tropea;
  • 1 bicchierino di latte;
  • 1 noce di burro;
  • 1 trancio di speck tagliato spesso;
  • Brodo granulare q.b.;

Preparazione:

  • Cuocere le farfalle al dente.
  • Tagliare la cipolla e la zucchina finemente, quindi farla ammorbidire sul fuoco con il latte per 5 minuti; ho scelto il latte e non la panna per rendere il piatto più leggero e delicato, inoltre ho usato latte ad alta digeribilità.
  • Passati i 5 minuti, mettere tutto insieme in un tritatutto e trasformare in una cremina densa;
  • Tagliare lo Speck a cubetti;
  • Mettere di nuovo la cremina in padella ed aggiungervi lo Speck tagliato a cubetti e la noce di burro, quindi spolverare con il brodo granulare e mescolare il tutto.
  • Quando le farfalle saranno al dente, buttarle  non totalmente scolate nella padella con la cremina, quindi continuare la cottura mescolando gli ingredienti.

NB: se volete potete spolverare con un filo di Pepe Bianco.

Et le jeux sont faits!

🙂

Annunci

Dolci: Biscotti senza Burro e senza Latte

Ciao a tutti!

Partiamo dall’inizio: mia suocera soffre di intolleranza al latte. Compra, quindi, dei biscotti per la colazione senza latte e/o burro che, però, non costano proprio poco. Abbiamo allora pensato di provare a farli in casa, ed il risultato è stato decisamente positivo!

Ovviamente, per bilanciare l’assenza dei liquidi, in proporzione alla farina sono aumentati altri ingredienti, come uova e zucchero ed è stato sostituito il burro con l’olio evo, con il quale è praticamente inutile il riposo della pasta in frigo.

Ingredienti:

  • 300gr di farina per dolci;
  • 50ml olio EVO;
  • un pizzico di sale;
  • 100gr di zucchero;
  • 2 uova;
  • 1 tuorlo;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • scorza di limone q.b.;
  • 1 bustina di vanillina.

Preparazione:

  • Abbiamo messo la farina in una planetaria ed abbiamo aggiunto uova, olio, il pizzico di sale, lo zucchero e infine il lievito.
  • Una volta amalgamati, ci abbiamo mezzo la scorza del limone (o in alternativa una spruzzatina di succo di limone fresco) ed abbiamo impastato per una decina di minuti abbondanti.
  • Abbiamo quindi spianato la pasta frolla ottenuta e creato circa 20 biscotti tondi, da infornare alla temperatura di 180°C per circa 13-15 minuti.

Il risultato ottenuto è questo:

Biscotti senza burro e senza latte

Biscotti senza burro e senza latte

Pasta fatta a mano: Tigelle

Il pranzo di oggi è stato tutto merito di mio marito adorato. Lui in cucina fa poche cose, ma quelle poche le fa coi fiocchi!

Io, per una volta, sono stata la reporter di quest’avventura. Ho fatto le foto e ora mi diletto a mostrarvele.

Io adoro le Tigelle, tipica invenzione crescentina modenese. Ricordi di un passato che fu, ora le tigelle più buone le fa mio marito, anche senza l’aiuto della tigelliera, il cui unico scopo è quello di renderle tutte omogenee nella cottura e nello spessore.

Non avendo questo prezioso strumento, io le cuocio in padella antiaderente. Vengono comunque eccezionali, anzi quel che mi piace, è proprio la rusticità che forse con la cottura in tigelliera forse non si ha. Comunque, bando alle ciance, godetevi questa esilarante ricettina con tanto di immagini della preparazione 🙂 e buon PAPPEtito!

Ingredienti (per 14/16 tigelle di circa 9 cm Ø):

  • Farina 360gr;
  • Lievito di birra 20gr;
  • Latte 150ml;
  • Olio 4-5 cucchiai;
  • Sale q.b.;

Immagine

Preparazione:

  • Intiepidire una parte di latte e sciogliervi il lievito di birra (fare attenzione che il latte non sia troppo caldo o freddo di frigorifero onde evitare che il lievito perda le sue qualità e non si attivi);
  • Nella parte di latte rimanente, sciogliervi invece un pizzico di sale (un cucchiaino circa dovrebbe andare bene);
  • Impastare (se possibile nel robot da cucina, altrimenti con molta forza e pazienza a mano) la farina e il latte con il lievito;
  • Solo una volta amalgamati, aggiungervi anche il restante sale e qualche cucchiaio di olio (ad occhi ne ho contati circa 4)Immagine;
  • Impastare fino ad ottenere una palla abbastanza omogenea, coprire con un panno e far riposare per circa un’ora possibilmente nel forno spento                                                                             Immagine;
  • A questo punto, avrà quasi raddoppiato il suo volume, come mostrato Immagine
  • Stendere la pasta ottenuta su una spianatoia ad un’altezza di circa 0.5cm /1cm, quindi con un coppapasta o con la parte alta del bicchiere, ricavare dei cerchi di circa 9cmØ                                     Immagine
  • Cuocere le tigelle in un filo di olio su padella antiaderente, in modo che si gonfino e che diventino croccanti al punto giustoImmagine
  • Aprirle e gustarle con ciò che si preferisce. Il prodotto più tipico con cui riempirle è la crema di lardo insaporita con spezie, ma anche prosciutto crudo, salame piccante e non, lonza, mortadella e perché no! nutella e miele! Io le preferisco con la crema di lardo e con prosciutto crudo, mozzarella e olive, ma la fantasia in cucina non deve mancare, quindi lascio decidere a voi ammirando la carrellata che abbiamo scelto io e mio marito.
  • Salame, prosciutto, crema di lardo

    Salame, prosciutto, crema di lardo

    Salame, prosciutto, crema di lardo

    Salame, prosciutto, crema di lardo

    Salame, prosciutto, crema di lardo

    Salame, prosciutto, crema di lardo

    Tigella con prosciutto crudo

    Tigella con prosciutto crudo

E con questo vi saluto e vi auguro buon PAPPETITO! 🙂

Dolci: Crostata di Frutta

Hello world!

Visto che per qualche giorno tornerò nella mia bella Roma prima di chiudermi in negozio per tutta l’estate, dovevo sfruttare gli ingredienti che stavano in frigo e sarebbero finiti nel secchio se non avessi dato loro un senso (come dice Tim Gunn a Project Runway)!

Quindi ho passato 1 ora a cercare di capire come sfruttare le mie 4 uova, il latte, e il mezzo ananas che era avanzato dalla macedonia fatta da mio marito…. E così è venuta l’idea della crostata di frutta (nel mio caso di un frutto ^_^) che vi propongo in questo post.

Abbiate pazienza, l’aspetto non è dei più invitanti forse, ma per una distrazione da brava sognatrice quale sono, stavo per mettere in forno la base con la crema pasticciera, quindi ho dovuto “svuotare” il tutto, e la base si è un pò afflosciata su se stessa (la crema era ancora calda e il burro nella base si è ammorbidito) ma per essere la prima crostata tutta tutta completamente fatta handmade mi sento più che soddisfatta!

Ingredienti per la base (sufficienti per 4-6 fette):

  • 200 gr di farina;
  • 65 gr di zucchero;
  • 65 gr burro;
  • 1 uovo;
  • 1/2 bustina di lievito;
  • pizzico di sale;
  • scorza di 1 limone;

Preparazione:

Sciogliere il burro in un pentolino. Nel frattempo, in una terrina amalgamare farina, zucchero, lievito, vanillina e il pizzico di sale.

Con l’aiuto di un cucchiaio di legno unire il burro e il composto di polveri, grattuggiare quindi la scorza del limone e amalgamare il tutto. Aggiungere l’uovo e cominciare ad impastare con le mani.

L’impasto va lavorato abbastanza velocemente per qualche minuto fino ad ottenere una palla morbida, liscia e uniforme come quella in foto!

Panetto di Crostata

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrà quindi avvolta in un panno e messa in frigorifero per circa 30 minuti, in modo da renderla più compatta e facile da lavorare.

Intanto, mentre preriscaldate il forno a 180°C cominciate a preparare la Crema Pasticciera che andrà a riempire l’interno della base.

Passati i 30 minuti, la pasta per la base è pronta per essere lavorata! Mettetela su un foglio di carta da forno che userete poi per cuocerla, e stendetela con l’aiuto di un mattarello. E’ probabile che all’inizio tenda a sgretolarsi, ma non demordete, pian piano che il burro si ammorbidirà sarà più facile che prenda una forma “normale”. Considerate qualche millimetro in più per il bordo e datele la forma della teglia in cui andrete a cuocerla.

Infornatela per 20 minuti, tiratela fuori e cospargetela di Crema Pasticciera, quindi ritagliate la frutta che preferite (ananas, fragole, frutti di bosco, kiwi, arancia, banane ecc.) e poggiatela sopra.

Il dolce è servito!

Dolci: Crostata di Frutta

Ingredienti: Besciamella

Fare la besciamella non è così difficile e impossibile come sembra! La difficoltà sta nel riuscire ad evitare i grumi, ma l’importante è avere pazienza, sicurezza e sopratutto… un pentolino stretto e dai bordi alti! =)

Ingredienti:

  • 100 gr burro;
  • 3-4 cucchiai di farina;
  • latte q.b.;
  • noce moscata;
  • sale;

Preparazione:

Far sciogliere il burro nel pentolino, quindi aggiungervi il latte (io sinceramente vado ad occhio, comincerei con mezzo bicchiere, ed aggiungerne altro solo se vedete che la crema è troppo densa).

Fate passare qualche secondo, quindi aggiungete poco alla volta la farina, mescolando lentamente. Basteranno pochi minuti, schiacciando gli eventuali grumetti sul bordo con il cucchiaio di legno, durante i quali la besciamella potrebbe cominciare a bollire, il che significherebbe che è il caso di toglierla dal fuoco!

N.B.:Se dovesse risultare troppo densa, non dimenticate di aggiungere un pò di latte!

Aggiungete la noce moscata se volete, e il sale (io ne metto poco, perchè mi piace delicata e sciapa, in genere mi piace usarla come ingrediente per contrastare sapori più decisi), amalgamare tutto e ….. ok ok, io la lecco in genere, ma potete anche cominciare ad usarla sui vostri piatti! =)